fbpx

IL LIBRETTO DELLE ISTRUZIONI IN TEDESCO!

Immagina di ricevere a casa un mobile molto grande: 6 ante scorrevoli con apertura meccanico-idraulica one touch di ultima generazione, luci al led interne incastonate nel pregiato legno con telecomando a distanza e specchio di ultima generazione sottile 1 millimetro.

Il paradiso, un approdo fantastico per i tuoi vestiti.

Durante l’acquisto ti rifiuti di ricorrere al supporto del tecnico che lo monta per te, perché confidi nelle istruzioni.

In fondo con un cacciavite ed una brugola si può sollevare il mondo!

Ti arriva la consegna a casa da parte del mobilificio di fiducia.

Trovi le istruzioni…

Scritte in tedesco…

DRAMMA! Quella lingua ti manca!

A meno che tu non sia un artigiano del settore, le probabilità che il risultato finale sia un disastro sono decisamente alte (lo sarebbero anche per me, che sia chiaro!)

Inizi il lavoro usando gli strumenti sbagliati e le procedure errate.

Metti insieme i primi elementi, per poi accorgerti che sono la parte finale del mobile.

Smontandoli, rovini gli incastri fatti apposta, spanni qualche vite e ti trovi a dover comprare dei pezzi sostitutivi.

Giunto alla fine, guardi la foto impeccabile del mobile sul catalogo per poi renderti conto che è totalmente diversa dal tuo risultato finale che è più simile ad una scultura di arte moderna.

Se solo avessi richiesto il tecnico specializzato nel montarlo…

Così accade ai nostri patrimoni.

Ci approcciamo ad essi da soli e senza un’adeguata assistenza.

Proviamo a sistemare alcuni elementi che lo compongono, andiamo a stima visto che non ci è chiara la situazione in generale.

Ci scappano gli errori e i danni.

Usiamo gli strumenti che abbiamo più a portata di mano ma non sono idonei.

Eppure, quelli adatti esistono, bisogna però cercarli ed è un lavoro decisamente impegnativo.

Ma al solo pensarci viene a mancare la voglia di metterci all’opera.

A meno che non chiamiamo qualcuno che, come l’artigiano che monta perfettamente il mobile, sistemi per noi tutta quella situazione.

Fai-da-te o professionista?

Tu cosa scegli?

Condividi su:
Privacy Policy Cookie Policy